FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Presentato a Fermo il bilancio esercizio 2016 di Solgas e Solgas Immobili

Il Sindaco Calcinaro: "Il sostegno della Solgas c'è, è rafforzato e sarà ancora più forte"

1.950 Letture
commenti
Presentazione bilancio 2016 Solgas e Solgas Immobili a Fermo

“Stagione che si chiude bene, 180 mila euro che entrano a bilancio. Il sostegno della Solgas a favore della città e nella città c’è, è rafforzato, è un sostegno diretto anche con tante iniziative e per il prossimo anno sarà ancora più forte”.

Le parole del Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro sintetizzano la presentazione del bilancio d’esercizio 2016 delle due partecipate “Solgas” e “Solgas Immobili”.

Su entrambe l’Amministratore Delegato Filippo Ercoli fornisce dati e numeri: “l’esercizio 2016 è stato chiuso con un fatturato di circa € 7.000.000, con una diminuzione di 1.000.000 di € circa, rispetto al precedente esercizio. Il numero degli utenti è rimasto quasi  invariato (14.300). Dall’analisi dei dati annuali, si è accertato che la diminuzione di fatturato è stata  causata soprattutto dal particolare clima mite e da una politica di risparmio nei consumi portata avanti dalle famiglie le quali  hanno anche cercato forme di riscaldamento alternative al gas.  Nel frattempo  è anche diminuito il prezzo della materia prima. Nel 2016 la società ha prodotto un utile netto di 354 mila euro, contro i 165 mila dell’anno precedente”.

“Dopo la costituzione della Solgas srl nel 2002, nel suo lungo percorso il 2016 sarà ricordato come l’anno in cui l’assemblea dei soci – ha aggiunto Ercoli – ha visto essere costituita non più da un unico socio ma da due soci, di cui uno privato ovvero la SGR (Gruppo Società Gas Rimini spa)”.

“Si è trattato del più importante cambiamento – ha continuato – che ha generato, oltre che un ottimo introito finanziario per l’Ente Comunale che ha ceduto il 49% delle proprie quote di capitale, anche una importante risorsa da destinare ad investimenti per la popolazione (oltre 5 milioni di euro)”.

A parte l’aspetto economico, il partner industriale ha dato un eccellente contributo in termini di servizi e know how derivanti dalla sua pluriennale esperienza nei settori gas ed energia elettrica.

“Nonostante l’anno di transizione in cui da società solo pubblica, ora conta due soci di cui il secondo è privato – ha dichiarato l’assessore alle Società partecipate Savino Febi la Solgas si è sempre dimostrata vicina al territorio”.

Nel corso della presentazione, alla quale erano presenti anche il consigliere comunale Stefano Paci, l’avv. Federico Riccardi, quale rappresentante della Sgr, l’avv. Sandro Mambelli e la dott.ssa Maria Teresa Berdini del collegio sindacale Solgas, Ercoli ha aggiunto: “vediamo il futuro concorrenziale, ma siamo pronti ad affrontarlo come abbiamo sempre fatto: del resto la Solgas ha il vantaggio di essere vicina ai cittadini, è del territorio, è a maggioranza pubblica, ed è in grado di dare risposte immediate con Personale preparato e fisicamente presente, senza la mediazione di una tastiera telefonica”.

“La Soc. SO.L.G.A.S. Srl continua nel suo trend positivo, non avrà più il peso degli immobili (ammortamenti, interessi passivi e quant’altro)  e grazie al supporto del Gruppo SGR Spa – ha detto Ercoli –  avrà l’opportunità di offrire alla sua clientela oltre che il  gas  anche l’ energia elettrica. Infatti nei primi due mesi, molti utenti, al di sopra di ogni aspettativa, hanno ritenuto favorevoli le condizioni proposte dal personale commerciale e  sottoscritto contratti  per la fornitura di energia elettrica”.

“Sul fronte Solgas Immobili, nel maggio dell’anno scorso la proprietà ha scorporato il ramo immobiliare facendolo confluire nella SOLGAS IMMOBILI Srl. Era già previsto il risultato di questo primo anno della società immobiliare in quanto solo al completamento dei lavori di ristrutturazione degli immobili di Piazza Dante (in cui i canoni di locazione superano i costi dei mutui e degli ammortamenti) già nel prossimo mese di giugno – ha aggiunto Ercoli – gli edifici potranno essere consegnati agli interessati e genereranno così i flussi di cassa necessari alla sua gestione”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!