FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Arrivano da Sant’Elpidio a Mare i giochi per i bambini dell’ospedale Salesi di Ancona

Si rinnova il rapporto di amicizia tra il gruppo folkloristico La Pasquella, la città elpidiense e il reparto di oncologia del capoluogo

Giochi donati al Salesi di Ancona da La Pasquella di Sant'Elpidio a Mare

La mattina del 13 marzo, Claudio Macerata, Pietro Macerata, Luigi Barlocci e Carlo Andrenacci del gruppo folkloristico “La Pasquella” di Sant’Elpidio a Mare, hanno consegnato giocattoli al Centro Regionale di Oncoematologia dell’Ospedale Salesi di Ancona.

Accompagnato dal Sindaco elpidiense, Alessio Terrenzi, il Presidente Claudio Macerata e tre dei suoi compagni d’avventura hanno incontrato i medici ed il personale del reparto per consegnare giochi che serviranno per rendere più piacevole – nei limiti del possibile – la permanenza dei bambini in ospedale.

Positivamente stupiti per l’inaspettato regalo, i bambini presenti nelle sale d’attesa hanno accolto con gioia il dono. Diversi i giochi distribuiti direttamente ai bambini presenti mentre il resto è stato consegnato al personale dell’ospedale affinché, come avvenuto in passato, si possa procedere alla consegna anche ai bambini che verranno nei prossimi giorni.

Il rapporto tra il Salesi di Ancona e “La Pasquella” non è nuovo visto che anche in passato si sono realizzate iniziative di questo tipo. Di anno in anno tale amicizia si consolida grazie ad un gesto di solidarietà indirizzato ai bambini che, loro malgrado, si trovano a dover subire cure o esame in quel particolare reparto.

“Ho accompagnato con orgoglio i nostri concittadini de La Pasquella non solo perché condivido il positivo gesto ma anche per testimoniare la vicinanza della nostra città a realtà come quella del Salesi – osserva il Sindaco TerrenziAnche dei bambini elpidiensi hanno ricevuto le cure in quell’ospedale, e qualcuno della Pasquella ne ha anche un’esperienza diretta: un giochino, una bambola o una macchinina possono essere un motivo di sollievo per i piccoli pazienti e ringrazio il Presidente Macerata ed i suoi collaboratori per aver avviato un appuntamento annuale con una iniziativa di questo tipo. Ho ritrovato con piacere il primario del reparto, conosciuto negli anni scorsi, e tutto il suo staff: quest’anno abbiamo avuto occasione di visitare il nuovo reparto, guidati proprio da coloro che vi operano quotidianamente. A tutti loro è andato il nostro ringraziamento per il lavoro svolto quotidianamente accanto a tanti bambini”.

Il gruppo folklorisitico “La Pasquella” è nato nel 1985 per la passione di nove componenti. E’ una realtà locale che opera senza scopo di lucro e tutti i suoi membri sono mossi dalla voglia di fare del bene. Lo fanno suonando e cantando, portando allegria nelle scuole o nelle feste di paese ma lo fanno anche acquistando doni che poi consegnano di persona in ospedale.

“La nostra non è un’associazione che dispone di grandi somme di denaro ma, quella al Salesi, è sempre un’esperienza molto forte – commenta Claudio Maceratanella consapevolezza che i piccoli pazienti sono qui per dei problemi seri. Cerchiamo sempre di fare il possibile per far sentire loro, così come al personale dell’ospedale, la nostra vicinanza. Il nostro obiettivo è quello di portare un po’ di serenità e di allegria anche in momenti di difficoltà come può essere la permanenza in ospedale e sappiamo bene, anche per via di esperienze dirette, quanto sia importante un sorriso per i bambini ma anche per le famiglie che si trovano ad affrontare grandi prove”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni