FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Fece esplodere ordigno al Recchioni di Fermo: 5 anni di Daspo per tifoso della Civitanovese

Le indagini della Polizia hanno consentito di risalire all'identità del responsabile. Provvedimento deciso dal Questore Della Cioppa

1.277 Letture
commenti
Lo stadio Bruno Recchioni di Fermo

Risaliva al 22 gennaio 2017, quando allo stadio Recchioni di Fermo si giocava il primo tempo di Fermana – Civitanovese, l’esplosione di un ordigno nell’area degli spalti riservata ai tifosi provenienti da Civitanova Marche, la cui deflagrazione fu udita in tutto l’impianto e sollevò un denso fumo.

Le immagini riprese dalla Polizia Scientifica del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Fermo hanno consentito agli inquirenti di risalire all’identità del giovane che aveva provocato l’esplosione.

La collaborazione tra gli agenti di Polizia di Fermo e Civitanova Marche ha condotto all’individuazione di un 19enne di Civitanova Marche, tifoso della squadra rossoblù della sua città, che è stato segnalato alla Procura della Repubblica per possesso di manufatti pirotecnici e per l’utilizzo e il lancio di materiale pericoloso durante manifestazioni sportive: entrambi reati codificati e puniti ai sensi di legge.

La segnalazione, esaminata dal Questore delle Province di Ascoli Piceno e Fermo, Dott. Mario della Cioppa, ha fatto il paio con quella, analoga, che aveva portato ad un provvedimento di Daspo di un anno, che si era estinto a maggio 2016.

Il Questore Della Cioppa ha perciò optato per un deciso provvedimento: Daspo della durata di ben cinque anni per il recidivo tifoso, che avrà quindi l’obbligo di presentarsi al Commissariato di Polizia di Civitanova Marche mezz’ora dopo l’inizio di ogni partita di calcio che disputerà la Civitanovese Calcio.

Il provvedimento è poi stato convalidato dal GIP del Tribunale di Ascoli Piceno.

Se il 19enne civitanovese non rispettasse tale provvedimento, potrebbe incorrere nella pena di reclusione da uno a tre anni e in multe da 10.000 a 40.000 euro, oltre al prolungamento del Daspo stesso.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!