FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Cineforum a Fermo sul relativismo culturale in Europa, per diffusione cultura della pace

Proiezione del road movie "Il venditore di miracoli" al Teatro Nuovo di Capodarco il 3 aprile

Europa, bandiera europea

Un viaggio costellato da momenti di tensione, di scontri interpersonali e con un finale a sorpresa, che pone lo spettatore di fronte a una riflessione esemplare sulla rilevanza del relativismo culturale nell’Europa di oggi.

S’intitola “Il venditore di miracoli” ed è il film che sarà proiettato venerdì 3 aprile, alle ore 21,15 al Teatro Nuovo di Capodarco di Fermo (ingresso euro 5), nell’ambito della rassegna promossa dall’associazione di volontariato D/striscio, nata in seno al progetto omonimo vincitore di un bando dell’Università per la pace, per la promozione del protagonismo giovanile finalizzato alla diffusione della cultura della pace nel territorio marchigiano.

La visione del lungometraggio sarà introdotta dalla professoressa di storia e filosofia Isabella Beato. Quanto alla trama del film, “Il venditore di miracoli”, dei registi polacchi Boleslaw Pawica e Jaroslaw Szoda (2009), racconta la storia di Stefan, polacco, con problemi di alcolismo, in pellegrinaggio verso il santuario di Lourdes e di Hasim e Ulrika, due piccoli rifugiati ceceni di 10 e 13 anni, che si nascondono nella sua auto, nella speranza di arrivare fino in Francia e ricongiungersi al loro padre. Un road movie sensibile, che vede Stefan accompagnare Hasim e Ulrika verso la Francia e i due ragazzini a loro volta guidare il compagno adulto nel suo percorso di redenzione dall’alcool.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni